facebook pixel

Conoscere i fiori dei peperoncini

Conoscere i fiori dei peperoncini

A differenza dei colori sgargianti che contraddistinguono i peperoncini, frutti dalla livrea rosso carico, verde, gialla o aranciata, le tonalità proprie dei loro fiori sono pallide, tendenti al bianco, al violetto e al verdino, pennellate su corolle poco appariscenti e di piccole dimensioni.

Già dall’aspetto, i fiori delle specie di Capsicum sembrano perciò fragili e delicati, a dispetto della futura piccantezza che avranno i loro frutti.


Le caratteristiche morfologiche del fiore di peperoncino


Esaminando un fiore di Capsicum annuum, una delle più comuni varietà di peperoncino piccante, vi accorgerete che è costituito da più parti: un calice, ovvero una struttura di supporto costituita da cinque foglioline verdi dette “sepali”, e una corolla, a sua volta composta di cinque o sei petali saldati alla base.

All’interno, noterete le strutture riproduttive del fiore, di colore più scuro: al centro è collocato l’organo femminile (chiamato gineceo o pistillo), mentre tutt’intorno saranno distribuiti i cinque stami dell’organo maschile (androceo).

Una volta osservati i fiori dal punto di vista estetico, passiamo ad occuparci della loro buona salute!


Come stanno i fiori dei miei peperoncini?


Se si osservano cadere i propri fiori, niente paura: il motivo principale per cui questo distacco avviene è la maturazione del frutto, obiettivo di ogni coltivatore. La parte di fiore responsabile di questa maturazione è l’ovario, parte inferiore del già menzionato gineceo; in questo ricettacolo vegetale sono contenuti i semi, destinati, in natura, ad essere portati a nuova germinazione.

Un altro motivo naturale e assolutamente normale per cui i fiori di peperoncino possono cadere è la presenza di gruppetti di fiorellini accorpati, vicini gli uni agli altri. Solitamente questi “grappoli” di fiori sono limitati a due o tre corolle vicine, tra le quali ne sopravvivrà soltanto una.


Cause della caduta precoce dei fiori di peperoncino


Esistono altresì delle motivazioni anomale legate alla caduta dei fiori: se la pianta è stressata, troppo o troppo poco illuminata, mal irrigata, mal concimata oppure esposta al freddo o a temperature molto elevate, la sua fioritura ne risentirà, comportando la perdita dei frutti.

Benché amino i climi caldi, infatti, i peperoncini non possono essere lasciati al sole diretto per troppo tempo, né tollerano temperature che s’innalzino oltre i 35° per periodi prolungati. Anche condizioni di umidità o impedimenti fisici come la presenza di un vaso dalle dimensioni inadeguate danneggiano la fioritura e la conseguente raccolta.

Se volete ottenere il massimo dalle vostre piantine, perciò, ponete attenzione a questi fattori, per evitare di dover raccogliere da terra fiori, foglie ingiallite e, a seguito di un certo livello di trascuratezza, l’intera pianta. Coltivare i peperoncini non è difficile: non sopravvalutate la loro resistenza e prendetevi cura delle loro necessità, con amore.

Habanero Chocolate

5,50

Peperoncino Maya

5,50

Tabasco

5,50

le nostre promesse

icona Visa icona Visa Electron icona Mastercard icona Paypal icona contrassegno icona bonifico bancario icona my bank

Piu` passione

icona passione
tutti prodotti esclusivi

Piu` semplicità

icona passione
più possibilità di pagamento

Piu` cura

icona passione
confezionamento ad hoc

Iscriviti alla nostra newsletter

Esplora i servizi che offriamo ed iscriviti. Riceverai soluzioni su MISURA per le tue esigenze!