facebook pixel

Fioritura della pianta di peperoncino: cosa evitare

Fioritura della pianta di peperoncino: cosa evitare

I fiori del peperoncino hanno un aspetto delicato e poco appariscente: sono minuti, generalmente colorati di bianco, persistenti sulla pianta e sensibili agli stress di qualsiasi natura. Prendersene cura significa fare attenzione alle temperature a cui è esposta la pianta, nonché alle sue condizioni nutrizionali: veder cadere i boccioli prima del loro pieno sviluppo, infatti, comporta rinunciare ai rossi frutti piccanti che ci farebbe tanto piacere assaggiare.
 

Come occorre agire, dunque, per coltivare correttamente sul proprio balcone una piantina di peperoncino?


Per cominciare con una buona notizia, occorre sapere che, in sé e per sé, la pianta del peperoncino non è fragile: il livello di difficoltà nella coltivazione perciò non è minimamente comparabile a quello di bonsai, begonie e orchidee.
Vi sono tuttavia degli accorgimenti da tenere presenti per non pregiudicare il raccolto, che possono valere in generale per qualsiasi specie di peperoncino: primo tra questi è legato al fattore termico, alla scarsa abitudine al freddo di queste varietà botaniche.

Per poter crescere le vostre piantine, dovrete far attenzione a non lasciarle in un ambiente più freddo di 10°C, temperatura al di sotto della quale la piantina potrebbe rischiare di soffrire parecchio o addirittura di morire. Anche gli sbalzi termici vanno controllati: se riportate in casa una pianta esposta al sole a 35°C e la posizionate accanto all’impianto di condizionamento, il suo benessere potrebbe non essere esattamente ottimale.


Peperoncini in boccio


Un secondo fattore per favorire fioritura e fruttificazione delle vostre piantine sarà legato all’utilizzo di un buon terriccio per rinvasare e gestire l’arboscello da tenere in appartamento, concimandolo in modo tale da permettere alla pianta di irrobustirsi e spendere le proprie risorse per riempirsi di frutti.

Non tutti i fiori diventeranno peperoncini: per esempio, se osserverete la nascita di più boccioli raggruppati, solitamente sarà uno solo di questi a diventare un frutto, mentre gli altri cadranno per lasciargli spazio e modo di crescere. È normale che solo una percentuale dei fiori si avvii alla maturazione, non soltanto nel peperoncino ma in qualsiasi pianta: non vi preoccupate, dunque, se vedrete cadere qualche petalo, a meno che contemporaneamente la pianta non dia altri segnali di malessere.


“Per fare tutto (anche i peperoncini) ci vuole un fiore”


Accadrà di rado di veder cadere solamente i fiori, senza accorgersi di altre problematiche concomitanti. Ad esempio: qualora le foglie o il fusto della piantina si afflosciassero, occorrerebbe pensare di irrigare il terreno in maniera più efficiente; ingiallimenti e variazioni nel colore delle parti verdi della pianta potrebbero essere sintomo, al contrario, di un’eccessiva insolazione.

Controllando i sintomi mostrati dall’intera pianta, sarà più agevole individuare i motivi di una fioritura parca e poco produttiva: una volta capito il problema, basterà correggerlo per tempo per salvare il raccolto.
Le nostre piante di peperoncino hanno già i primi fiori: ora tocca a te farli sbocciare!

Carolina Reaper

5,50

Peperoncino Maya

5,50

Peperoncino cornuto arancione Thai Orange

5,50

le nostre promesse

icona Visa icona Visa Electron icona Mastercard icona Paypal icona contrassegno icona bonifico bancario icona my bank

Piu` passione

icona passione
tutti prodotti esclusivi

Piu` semplicità

icona passione
più possibilità di pagamento

Piu` cura

icona passione
confezionamento ad hoc

Iscriviti alla nostra newsletter

Esplora i servizi che offriamo ed iscriviti. Riceverai soluzioni su MISURA per le tue esigenze!